lavoro a distanzaSecondo un sondaggio, spesso lavorare da casa implica difficoltà a concentrarsi e rende più complesso mantenere un equilibrio tra vita e lavoro. La metà dei 2000 dipendenti intervistati non si ritiene soddisfatto.

Il 42% degli intervistati ha dichiarato di essersi deteriorato a causa della mancata possibilità di recarsi in ufficio. Lo studio ha anche scoperto che per 1 su 6 essere a pochi metri dalla loro camera da letto non è conveniente come si potrebbe pensare. Si tende a distrarsi facilmente e fare molte pause. Molti sentono la mancanza anche solo del tragitto percorso per raggiungere il posto di lavoro in quanto spesso percepito come un momento di relax preparatorio. Quasi 3 su 10 (29%) hanno trovato più difficile distaccarsi dagli impegni lavorativi quando sono a casa.

Smart Working: il sogno di tutti che diventa un incubo, equilibrio casa-lavoro in bilico

Il 47% ha dichiarato di aver perso la voglia di incontrare altre persone attraverso il lavoro. Inoltre, per alcuni (1 su 4) il comfort di casa propria implica sentirsi talmente rilassati che si impiega più tempo del dovuto a terminare i propri obblighi lavorativi. Un portavoce del marchio Novotel, che ha commissionato la ricerca, ha dichiarato: “Prima della pandemia, per molti, l’idea di lavorare da casa era un sogno diventato realtà. Nessun pendolarismo, nessun sentirsi in trappola in ufficio e nessuna necessità di alzarti ed essere presentabile ogni mattina per le riunioni. Molti stanno scoprendo che è vero il contrario”.

1 su 4 ha dichiarato di non essere preoccupato per il Coronavirus e di essere entusiasta di poter viaggiare di nuovo per lavoro. Questo è un cambiamento significativo. All’epoca quasi tre quarti desideravano più tempo libero durante i loro viaggi lavorativi. Mentre, la ricerca condotta attraverso OnePoll ha rilevato che il 61% degli intervistati “a volte” si sente solo quando viaggia per lavoro. Lo studio ha anche rilevato che gli adulti che lavorano sono più inclini a trarre il massimo dal loro tempo libero.