Inizialmente, Netflix prevedeva già un’opzione per sospende il proprio abbonamento, così che l’utente potesse evitare di pagare un servizio che – per un motivo o per un altro – non veniva utilizzato. Per poi riprendere nel momento più opportuno, entro i novanta giorni successivi.

Il colosso dello streaming video ha poi deciso di ritirare questa opzione, in favore del periodo di prova gratuito. Da quel momento in poi, chi non avesse voluto continuare a guardare i contenuti Netflix, avrebbe potuto disdire l’abbonamento ma non sospenderlo.

Netflix starebbe però ripensando alla possibilità di reintrodurre la sospensione dell’abbonamento. Alcuni utenti, infatti, starebbero in queste ore sperimentando la nuova voce Metti in pausa, per la sospensione temporanea del proprio account con il mantenimento delle proprie preferenze e la propria cronologia. Il periodo di sospensione avrà una durata massima di dieci mesi. Se non si provvederà ad attivare nuovamente il proprio abbonamento entro questo lasso di tempo, l’account verrà disattivato dalla piattaforma.

Precisiamo che la messa in pausa dell’abbonamento è una funzionalità ancora in fase di test e che pertanto potrebbe NON arrivare ufficialmente sulla piattaforma.

Netflix, in India si testa un nuovo abbonamento low cost

Oltre ciò, ricordiamo che Netflix starebbe testando in India un nuovo abbonamento low-cost. Questo è pensato per essere fruito esclusivamente sui dispositivi mobile, come smartphone, tablet e laptop, ma non su TV. Rispetto all’abbonamento Mobile già attivo in India, questa nuova formula offre uno streaming in alta definizione e supporta la visualizzazione dei contenuti su più tipologie di dispositivi.

Questo abbonamento, che prende il nome di Mobile+, viene offerto al prezzo di 349 rupie, che equivalgono a circa 4 euro al mese.