WindTre

Dopo la stagione primaverile in cui si è assistito alla nascita del nuovo gestore WindTre, sorto sulle spoglie dei due operatori Wind 3 Italia, arriva un appuntamento tutt’altro che atteso dagli abbonati. Per la prima volta dall’avventa fusione dei precedenti marchi, infatti, la compagnia propone aumenti di prezzo su alcune sue tariffe.

 

WindTre, aumentano i prezzi per tutti questi abbonati a luglio

La tornata di rimodulazione dei costi è relativa a tutti gli abbonati che hanno come ricaricabile di riferimento una versione di MIA Special Edition. Per costoro è ora previsto una piccola maggiorazione mensile per il prezzo finale della ricaricabile.

Con i cambiamenti tariffari di quest’estate, il team commerciale di Wind Tre applica una strategia diversa rispetto a quella in auge con i brand Wind 3 Italia. Per i clienti con MIA Special Edition non risulta programmato un aumento di prezzo standard. La rimodulazione dei prezzi è infatti variabile da abbonato ad abbonato e può arrivare sino ad un valore massimo di 4 euro.

Ovviamente, insieme ai prezzo, anche i consumi saranno allo stesso tempo modificati. Ecco quindi un classico esempio di rimodulazione: per gli utenti che si troveranno a pagare una quota mensile di 10,99 euro saranno ora previsti minuti senza limiti più 40 Giga per internet.

Ovviamente, per trasparenza, il gruppo commerciale di WindTre ha avvisato a tempo debito tutti gli interessati con alcuni SMS informativi. Il cambiamento dei costi è già divenuto operativo, a partire dallo scorso 12 Luglio. Per questa ragione gli abbonati non possono più avvalersi del diritto di recesso gratuito.