canone raiIl canone Rai ed il bollo auto sono stati recentemente fulcro di numerose polemiche, e sopratutto speranze da parte dei consumatori, relative alla possibile abolizione a partire dal 2020. In rete è circolata infatti la notizia che parlava della decisione del Governo di ridurre le tasse da pagare, favorendo così la ripresa economica delle famiglie italiane.

Data la portata della stessa, potete tranquillamente immaginare l’eco che ha ricevuto sul web, milioni di contribuenti l’hanno condivisa con amici e parenti, generando un effetto quasi inatteso (ma prevedibile). Sarebbe stato tutto davvero molto bello, se non fosse stata una fake news, una bufala vera e propria che ci ha solamente illusi.

Notizie di questo tipo non vengono diffuse per truffare l’utente, quanto per guadagnare denaro, va infatti ricordato che coloro che le mettono in rete cercano di invogliarvi a premere un determinato link, nel quale vengono pubblicati dei banner pubblicitari, e sui quali poi gli stessi guadagnano sulla base del numero di visualizzazioni. L’idea è quindi di proporre una notizia sensazionale, cercando nel contempo di attrarre più utenti possibili.

Parlare di abolizione di bollo auto canone Rai, considerando che sono le due tasse più odiate dagli italiani, ha sfondato una porta aperta, ma già di base non avreste dovuto farvi coinvolgere o invogliare.

 

Canone Rai e Bollo auto: ecco perchè non possono essere aboliti

I suddetti non possono essere aboliti per una semplice motivazione economica, al giorno d’oggi fanno guadagnare allo Stato Italiano oltre 7,5 miliardi di euro annui, considerando l’enorme debito pubblico ed il periodo storico che stiamo attraversando, come potrebbero privarsi di una simile somma?