TIM

Le modifiche dei costi per gli utenti TIM sono diventate molto più sporadiche negli ultimi mesi, ma di certo non sono mancate. Un cambiamento particolare, ad esempio, ha riguardato un’ampia parte del pubblico di TIM: tutti gli abbonati che utilizzano una scheda SIM senza una ricaricabile regolarmente attivata dovranno pagare ora una quota mensile pari ad 1,99 euro.

 

TIM: attenzione non restare senza credito per evitare questo costo extra

Vi è un’altra novità che ha caratterizzato le reti di TIM negli ultimi mesi. Il gestore, infatti, per tutte le sue ricaricabile ora attiva di default la funzione “Sempre Connesso”. Con Sempre Connesso si attiva un meccanismo di continuità nei contenuti alla scadenza della ricaricabile.

Una volta concluso il periodo della promozione, qualora non vi dovesse essere rinnovo per mancato credito residuo, gli utenti potranno beneficiare di traffico illimitato per chiamate, SMS ed internet. Il traffico sarà disponibile per un giorno al costo di 0,90 centesimi.

I consumi senza limiti, alla scadenza delle prime 24 ore, saranno rinnovate per ulteriori 24 ore sempre in automatico, in caso di non avvenuta ricarica. Il debito massimo accumulato dagli utenti di TIM si attesta quindi sugli 1,80 euro. Il saldo sarà poi detratto direttamente TIM appena sarà effettuata una prima ricarica del credito residuo.

Sempre Connesso si rivolge solo ed esclusivamente agli abbonati che hanno attivato il sistema con pagamento via credito residuo. Come logico, la funzione è del tutto inutile per chi ha una fatturazione via Ricarica Automatica, dato che in tale circostanza il rinnovo della ricaricabile è sempre coperto da presenza di credito.