samsung-rete-6g-lavori

Anche Samsung ha iniziato a parlare del 6G, la rete di prossima generazione. Secondo il colosso sudcoreano, perlomeno a guardare il documento rilasciato di recente, è prevista una commercializzazione già entro il 2028. Dopo un paio di anni, nel 2030, la rete diventerà diffusa e utilizzabile dalla maggioranza della massa.

Samsung ha anche dichiarato altro ovvero l’International Telecommunication Union, la ITU che è responsabile delle comunicazioni radio ITU-R, dovrebbe iniziare i lavori per definire i primi aspetti di questa rete già il prossimo anno. Non c’è da stupirsi l’inizio di un lavoro con così tanto anticipo e dopo pochi anni dall’arrivo del 5G.

Il trend in fatto di tecnologia è che le tempistiche continuano a ridursi. Se dai primi lavori legati al 3G, alla messa in opera ci hanno messo 15 anni, per il 5G ne sono passati solo 8. Guardando tutto questo, è possibile che per il 6G ci si metterà molto di meno.

 

Samsung e il 6G

Secondo il capo del centro di ricerca sulle comunicazioni avanzate di Samsung Research, iniziare il lavoro per definire gli aspetti della rete 6G non è mai troppo presto, soprattutto se ci si vuole ritagliare uno spazio nel settore. L’uomo, Sunghyun Choi, ha fatto capire che il colosso inizierà a lavorare sulla ricerca già a partire da quest’anno.

Secondo le loro aspettative, la rete 6G sarà in grado di raggiungere velocità di dati con picchi di 1000 gigabit al secondo ovvero 50 volte i dati di picco del 5G con un decimo del ritardo. In sostanza, ci sarà ancora una volta una rivoluzione delle reti e già ci aspettiamo i primi complotti in merito.