Hai mai sentito parlare di ufirst? Si tratta di un’applicazione che permette di mettersi in fila da remoto, mentre si è a casa, per esempio, così da evitare inutili attese ed assembramenti, soprattutto in un periodo così delicato come quello attuale. ufirst fornisce indicazioni in tempo reale sull’avanzamento della coda ed invia una notifica quando il proprio turno è prossimo, così da recarsi sul posto nel momento necessario.

McDonald’s, da oggi è possibile mettersi in fila virtualmente tramite app

Da oggi, sarà possibile mettersi in fila da remoto anche presso McDonald’s, proprio grazie all’app ufirst. Per farlo non occorre altro che scaricare ufirst sul proprio smartphone, cercare il McDonald’s più vicino e staccare virtualmente dall’app il numero per la fila. Sarà poi possibile monitorare l’avanzamento della coda da remoto fino a ricevere una notifica quando ci si avvicina al proprio turno, così da avere il tempo necessario per recarsi al ristorante e ritirare il proprio menù o consumarlo sul posto.

In alternativa, chi non vuole scaricare l’app ufirst, può comunque riservare il proprio posto in fila comunicando al personale il proprio numero di cellulare. Si riceverà poi un SMS in prossimità del proprio turno, quando giunge il momento di recarsi all’ingresso del McDonald’s scelto.

Questo investimento tecnologico nasce da un’esigenza presente, come quella di garantire il massimo della sicurezza e il distanziamento sociale in questa nostra nuova quotidianità post Covid-19, ma siamo sicuri possa rappresentare anche un’opportunità di sviluppo futuro dei nostri servizi, con l’obiettivo di andare sempre più incontro alle esigenze dei nostri clienti” – commenta Giorgia Favaro, Chief Marketing Officer di McDonald’s Italia.

Siamo davvero orgogliosi di affiancare una realtà come McDonald’s in questa importantissima fase di ripresa economica ma anche di ritorno alla normalità di cui tutti abbiamo davvero bisogno e che tutti abbiamo il dovere di difendere e preservare. Per fare questo è necessario continuare a mettere al centro della propria strategia la salvaguardia della salute tanto dei propri clienti quanto dei propri dipendenti” ha commentato Matteo Lentini, Managing Director di ufirst.