patrimonialeL’Italia è in recessione con una previsione del PIL stabilita nella misura stabilita dalle Agenzie del -9% su base annua. Come prevedibile è spuntata all’orizzonte l’ipotesi di una patrimoniale, identificata come un’imposta sul possesso dei redditi personali da parte di personalità civili, giuridiche ed aziendali.

Durante il periodo immediatamente successivo al picco del Covid-19 si sono alimentati i timori sull’insorgere di una tassa scomoda voluta allo scopo di risanare gli equilibri economici del Paese sul fronte finanziario e lavorativo. “Chi ha di più, dia di più“. Questo, a quanto pare, il principio della fake news diffusa online da un manipolo di personalità dedite al complotto ora zittite dall’intervento del Ministero dell’Economia nella persona di Laura Castelli. Ecco cosa è stato detto nel corso di uno statement ufficiale.

 

Nessuna Patrimoniale: il messaggio su Facebook è inequivocabile

In queste ore, gira con insistenza, nelle varie chat, l’ennesima bufala. Voglio dirlo con forza, non c’è nessuna “Virus Tax”. Abbiamo chiuso un decreto con le risorse deliberate dal Parlamento, che ha autorizzato uno scostamento dei saldi di bilancio di 25 miliardi. Chiunque voglia speculare con false notizie su eventuali tasse, si metta la mano sulla coscienza. Non c’è nulla di più falso.

In un momento particolarmente delicato per il Paese, mi sento di chiedere un aiuto anche al mondo dell’informazione per isolare le fake news. Noi, maggioranza e opposizione, stiamo collaborando, più che mai, per mettere in campo tutte le misure necessarie a fronteggiare gli effetti del coronavirus, sia dal punto di vista sanitario, che da quello economico. Faremo tutto quello che serve per sostenere l’Italia e gli italiani.”

Dal commento precedente gli italiani possono mettersi l’anima in pace nei confronti di una potenziale tassa patrimoniale. Non c’è dubbio che tutte le informazioni rilasciate online in queste settimane siano votate alla più totale disinformazione. Nel frattempo arrivano anche pareri concordi all’annullamento di una potenziale Virus Tax discussa in lungo ed in largo nel corso di questi ultimi giorni.