huawei-regno-unito-apparecchiatura-5g

Alla fine il Regno Unito ha deciso di fare a meno di Huawei per quanto riguarda la rete di ultima generazione, il 5G. Non solo non faranno affidamento alla più grande compagnia in tal senso, ma ripuliranno il territorio dell’apparecchiatura già presente. Se è vero che nel futuro della rete britannica non ci sarà il marchio cinese, prima va ripulito il territorio.

I ministri e il governo hanno deciso che vogliono tale rimozione del giro di cinque anni anche se precedentemente sembrava che ci sarebbe stato semplicemente un ridimensionamento della loro presenza, il massimo del 35% dell’intera infrastruttura e senza le parti più sensibili.

La decisione del governo sta quindi obbligando gli operatori a mettere mano alla propria rete. Vodafone UK e BT ci metteranno tra i cinque e i sette anni a risolvere. Tutto questo tempo è necessario per mettere delle pezze senza creare interruzioni sulla rete di ultima generazione.

 

Huawei e il 5G

Per Huawei questo è un problema, non solo perché altri paesi potrebbe seguire l’esempio, ma perché un ruolo così limitato potrebbe inficiare sulla capacità di competere con gli altri nomi del settore. In generale, anche le altre compagnie potrebbero soffrire particolarmente la nuova situazione visto un clima di sfiducia generale verso i marchi cinesi dovuto a quello che sta accadendo nel mondo.

Tornado allo smantellamento di parte della rete, il governo vorrebbe vedere questa fase avverarsi prima, almeno di un paio di anni, nel 2023. Si tratta di una scelta epocale che potrebbe cambiare la percezione del marchio in giro per il mondo.