Rottamazione-Auto-luglio

Il momento più propenso per poter acquistare un auto è finalmente giunto grazie all’introduzione della nuova Rottamazione 2020. Previsto in uno degli ultimi Decreti emanati dal Governo, il bonus che ne deriva ha un duplice scopo che si manifesta non solo nel consentire ai cittadini di aggiornare il loro mezzo di trasporto, ma anche nella cura e nel rispetto dell’ambiente visto che mira alla messa in circolazione di auto di ultima generazione ed ecosostenibili.

Ma quali sono i limiti per poter accedere a questa incentivazione? Scopriamo tutti i dettagli.

Rottamazione auto: due livelli di accesso per il nuovo bonus

Avere un auto da spedire in rottamazione non è sempre evidente, soprattutto quando questa non deve eccedere anni specifici; proprio per tale motivo, al momento, sono due le ipotesi previste dall’incentivo e possono coinvolgere quanti più cittadini possibili.

Partendo dalla fascia più alta ossia dal bonus da 4000 euro, sappiamo che quest’ultimo potrà essere richiesto da quegli automobilisti interessati ad acquistare un veicolo Euro 6 e che manderanno a rottamare un loro già posseduto veicolo non più vecchio di 10 anni. Rispettato questo primo vincolo, la compravendita del nuovo mezzo dovrà essere compiuta entro il 31 dicembre di questo stesso anno.

Per coloro che, invece, non posseggono alcuna auto da rottamare, un emandamento inserito all’interno del decreto permette di acquistare altresì un auto ma accedendo ad un bonus ridotto ossia di 2000 euro. Gli stessi non verranno elargiti interamente dallo Stato in quanto per metà dovranno essere finanziati dalla concessionaria presso la quale si acquisterà il nuovo veicolo.