agenzia delle entrate prelievi forzati dai conti correnti

Potrebbe arrivare un vero e proprio condono fiscale per chiudere in modo definitivo le cartelle esattoriali ormai non più esigibili. A pensare a questa nuova misura è anche l’Agenzia delle Entrate perché vorrebbe eliminare una volta per tutte una serie di procedimenti che allo Stato non servono, o almeno è quello che dicono alcuni promotori.

Cartelle esattoriali addio? Ecco cosa dice il presidente del Consiglio

Il Condono andrebbe a cancellare tutti i debiti di quei debitori deceduti, imprese cessate, debitori falliti e via dicendo. Il Governo starebbe valutando la proposta anche se Giuseppe Conte, il Presidente del Consiglio, non si è ancora espresso apertamente visto che “vuole andare con i piedi di piombo”.

In particolare, durante un’intervista per la nota testata giornalistica Il Fatto quotidiano ha ammesso di non essere totalmente favorevole a questa iniziativa per due principali motivi:

  • Ci sarebbe il rischio di costruire un precedente in situazione piuttosto particolari e problematiche in futuro;
  • Accettando tale iniziativa sarebbe come far finta di nulla su tutti i reati commessi nell’accumulo di quei capitali.

È molto importante prestare attenzione quando si affrontano tematiche così delicate e importanti, e si consiglia di non credere a tutte le notizie che circolano in rete perché gran parte di esse sono le classiche fake news create e divulgate soltanto per creare allarmismo inutile e perplessità. Ad oggi non è stata presa ancora nessuna decisione perché per il Governo non è affatto una scelta facile visto che è necessario prendere in considerazione diversi aspetti e valutarli accuratamente.