WhatsApp: tanti utenti hanno un gravissimo problema con le note audio

Non è praticamente possibile immaginare l’utilizzo di WhatsApp senza le famosissime note vocali. Il trend delle comunicazioni sulla piattaforma di messaggistica istantanea sembra essere oramai segnato: le registrazioni vocali al giorno d’oggi hanno un peso pari ai messaggi testuali. Per il futuro, invece, è possibile anche ipotizzare anche un clamoroso sorpasso delle note audio sui classici messaggi.

 

WhatsApp e le note audio con le notifiche: ecco la novità dell’app

Gli sviluppatori, per questa ragione, stanno concentrando sempre maggiori risorse negli upgrade relativi proprio alle note vocali. Una novità molto recente è quella relativa al notifiche. Dopo aver consentito con le ultime versioni dell’app la visione dei messaggi testuali attraverso anteprime in notifica, adesso il meccanismo sarà utilizzato anche per le registrazioni audio.

Il nuovo sistema del servizio è davvero molto semplice. Alla ricezione di una nota vocale, gli utenti potranno visualizzare attraverso la notifica un’icona della stessa. Senza entrare direttamente online, per riprodurre il contenuto del file multimediale gli utenti non dovranno fare altro che premere il tasto Play sulla notifica.

Utilizzando questo metodo sarà possibile ascoltare in tutta riservatezza una nota vocale e soprattutto sarà possibile riprodurre il suo contenuto senza l’attivazione delle notifiche di avvenuto ascolto.

La novità di WhatsApp è ancora in fase di roll out su molti dispositivi. Allo stato attuale, a beneficiare di questo strumento saranno soltanto i possessori di ultimi modelli iPhone e di alcuni smartphone recenti di casa Android. In poche settimane, comune, il sistema sarà ampliato su un numero sempre maggiore di dispositivi.