toyota-richiamati-centinaia-vetture

Toyota sta attualmente correndo ai ripari per un problema alquanto diffuso tra alcuni modelli nello specifico di vetture. Si tratta delle Prius, quelle standard e i modelli V. Il richiamo sta interessando ben 752.000 unità messe in commercio tra il 2013 e il 2015 nel primo caso e tra il 2014 e il 2017. Si tratta di un numero enorme, uno sforzo notevole, ma necessario.

Perché il richiamo di tutte queste unità? Perché è stato identificato un difetto nel software ibrido di questi veicoli. Secondo tale problema, le macchine interessante non entrano in modalità di sicurezza in alcune situazioni chiave. Non entrando in questo stato, nel momento in cui il sistema ibrido si guasta, il motore a gas potrebbe perdere potenza e andare in stallo.

 

Toyota e il rischiamo di centinaia di migliaia di Prius

Il lavoro di richiamo sarà fatto presso le concessionarie affiliate. Il lavoro principale da effettuare su tutte le unità richiamate si limita a un aggiornamento software gratuito, il minimo che Toyota potesse fare. In alcuni casi però, potrebbe servire anche un cambio dell’inverter se c’è stato un danno dovuto al problema al software.

Per quanto sembra una situazione di emergenza però, un richiamo di così tanti veicoli può di fatto allarmare i proprietari, il problema non sembra essere così grave da aver causato incidenti. Il rischio di un danno c’è, molto dipende anche dalla situazione in cui si presenta. Si tratta di errori abbastanza comuni considerato che la tecnologia di Toyota presente su questi modelli è stata per lungo tempo all’avanguardia.