telefonini

I nuovi smartphone fanno parlare di loro ogni giorno: grazie alle continue innovazioni sentir discutere a proposito di un processore, una fotocamera o un’altra componente è molto comune eppure al momento le attenzioni sembrano essere posizionate su ben altro. Nel corso degli anni, infatti, hanno saputo cavalcare l’onda anche i vecchi telefonini, i quali nonostante il tempo risultano essere  rilevanti grazie ad un settore di nicchia: il mondo del collezionismo.

Sempre più richieste appaiono sui siti internet e gli oggetti del desiderio sono solo loro: i cellulari per i quali le proposte di acquisto arrivano a sfiorare cifre importanti con tre zeri. Per essere presi in considerazione, in ogni caso, vi sono dei dettagli da non ignorare: vediamo quali sono.

Telefonini: rivenderli significa guadagnare fino a mille euro grazie ai collezionisti e alle aste

I modelli risalenti agli anni 80 e agli 90 sembrano essere i più ricercati: sono numerosi quelli attualmente rilevanti agli occhi dei collezionisti sebbene via siano sempre due dettagli da tenere a mente:

  1. Esistono centinaia di telefonini ma non tutti sono d’interesse;
  2. Il valore dei dispositivi posseduti può variare drasticamente se l’esemplare presenta graffi o imperfezioni.

A seguito di questa precisazione, ora ci è possibile elencare i modelli più in voga riprendendo una lista di cellulari molto ricercati al momento, il quale prezzo d’asta ha sfiorato persino i mille euro in fase di compravendita. I modelli interessati sono dunque:

  • Apple iPhone 2G;
  • Motorola RazrV3;
  • Motorola DynaTAC 8000x;
  • Nokia Mobira Senator ;
  • Nokia 900 Communicator;
  • Nokia E90 Communicator;
  • Nokia 8810;
  • Nokia 3310;
  • Ericsson T28.