blank

La piattaforma di e-commerce Amazon è pronta ad ufficializzare la sua acquisizione della startup Zoox. L’operazione andrà a rafforzare l’interesse del colosso di Seattle dell’e-commerce per le tecnologie della guida autonoma.

Già molte volte abbiamo parlato dell’interesse della piattaforma verso la tecnologia della guida autonoma, tanto che vorrebbe tramutare anche tutti i propri furgoni per le consegne. Scopriamo insieme tutti i dettagli.

 

Amazon ha acquisito la startup Zoox

L’acquisizione, che secondo le ultime indiscrezioni della stampa americana potrebbe essere lanciata nelle prossime ore, se ancora non l’ha fatto, è stata anticipata poche settimane fa dal Wall Street Journal. Quest’ultimo aveva infatti parlato di trattative in fase avanzate e di una valutazione per la Zoox inferiore ai 3.2 miliardi di dollari. Oggi si parla di un esborso per Amazon di poco più di un miliardo di dollari per l’acquisto dell’intera azienda.

Questo dimostra le recenti difficoltà della startup fondata nel 2014, delle conseguenze della crisi economica generata dalla pandemia del coronavirus e del minor interesse dei grandi investitori, soprattutto finanziari, per un settore tecnologico ancora lontano dal dimostrare concreti sviluppi e serie prospettive di rendimento nonostante molti colossi sia siano recentemente interessati a questo tipo di tecnologia.

Possiamo affermare, dopo questa notizia, che la guida autonoma resta la sfida del prossimo futuro: fin quando non sarà sviluppato un’affidabile intelligenza artificiale, le applicazioni potranno essere solo a scopo sperimentale e dimostrativo. Non ci resta che avere ancora un po’ di pazienza per scoprire dei nuovi dettagli, magari forniti proprio dal colosso guidato da Jeff Bezos.