Conti correnti-attenzione

La natura non tracciabile dei soldi contanti pone sotto la lente d’ingrandimento del Fisco qualsiasi azione ad essi correlata, compreso il versamento di denaro liquido sui conti correnti. La circolazione di moneta cash è da sempre sottoposta a controlli serrati da parte della macchina fiscale per abbattere la diffusione di evasione e riciclaggio. Così qualsiasi movimento in entrata o in uscita di denaro contante dai conti correnti non sfugge all’occhio inquisitore dello Stato.

Proprio con lo scopo di controllare l’evasione fiscale l’Agenzia delle Entrate utilizza uno strumento, l’Anagrafe dei rapporti finanziari, con cui l’ente verifica tutti i movimenti bancari dei contribuenti. Del resto se esiste un limite al prelievo dai conti ce n’è anche uno relativo ai versamenti. Per legge non si possono infatti versare in banca più di 3 mila euro, a meno che non si dimostri la provenienza di eventuali importi superiori a questa soglia. Limite che dal 2022 scenderà ai mille euro.

A quali sanzioni si va incontro con il versamento di contanti sui conti correnti?

La necessità di rimpinguare la liquidità delle casse statali ha visto il governo impegnato nella legiferazione di una maxi Riforma fiscale. Solo controllando il gettito tributario lo Stato può garantire una ripresa di quei fondi che ha impiegato nel rilancio dell’economia del Paese. Così le restrizioni sull’utilizzo dei soldi contanti si sono fatte via via più pressanti. La nuova Legge di Bilancio 2020 in questo ha dato un grande contributo limitando tutte le forme di pagamento in contanti a soglie sempre più basse.

Tornando alla questione dei versamenti cash, le sanzioni contro cui ci si può imbattere sono spesso salate. Nei passaggi di denaro contante da un conto all’altro si può rischiare una multa che va dai 3 ai 50 mila euro e che colpisce nella stessa misura il ricevente e colui che versa la liquidità. Inoltre è importante ricordare che per importi superiori ai 3 mila euro, i controlli fiscali scattano immediatamente e dunque occorre avere a disposizione tutta la documentazione necessaria ad eventuali verifiche.