WhatsApp Pay denaro

I tecnici di WhatsApp sono attualmente impegnati nel lancio di un servizio che potrebbe rivoluzionare la stessa chat di messaggistica. E’ notizia di pochi giorni fa l’ufficialità per la sperimentazione della piattaforma WhatsApp Pay: attraverso la piattaforma, sarà possibile a breve effettuare piccoli scambi di denaro tra amici e tra contatti.

 

WhatsApp, dopo gli ultimi aggiornamenti la chat lascia questi smartphone

Gli sviluppatori sono quindi in piena attività, nonostante la continua emergenza sanitaria dovuta al Covid. La disponibilità di nuovi upgrade porta gli addetti ai lavori di WhatsApp a fare delle scelte che, spesso, si rivelano anche dolorose.

Nelle ultime settimane WhatsApp ha completamente tagliato la sua compatibilità con decine di dispositivi. Da inizio anno, come vi abbiamo segnalato in precedenti approfondimenti, il servizio di messaggistica non è più presente sui dispositivi che si servono dell’obsoleto sistema operativo Windows Phone. 

Novità in tal senso ci sono anche per tutti i possessori di iPhone. WhatsApp infatti non sarà più disponibile per chi utilizza un iPhone 6 o anche modelli inferiori del melafonino. Stesso discorso anche per gli smartphone Android: la chat ha completamente tagliato la disponibilità per i device con versioni del sistema operativo antecedenti alla 2.3.7. 

Non in tutti gli smartphone incompatibili con la chat, il servizio è stato completamente eliminato. In alcuni dispositivi, laddove già installata, la piattaforma continua ad essere operativa ma senza la presenza dei fondamentali aggiornamenti di sicurezza. In altri device, invece, gli utenti sono completamente indisposti all’uso di WhatsApp. Il provvedimento in questione riguarda comunque una cerchia molto ristretta di individui.