tecnologia

Capire quale sia le nuove tecnologie che rivoluzioneranno il domani non è un compito per tutti. Proprio per andare sul sicuro, l’annuale Technology Review del MIT, quest’anno lo ha scritto, dopo aver ricevuto l’invito, niente meno che a Bill Gates. Il fondatore di Microsoft  creatore di Windows ha quindi indicato le 10 tecnologie che a suo giudizio possono risultare rivoluzionarie.

Le 10 nuove tecnologie rivoluzionarie di Bill Gates

 

  • Il nucleare: l’invenzione di mini reattori che abbattono costi e scarti, oltre che i passi in avanti fatti nella fusione nucleare, rendono questa tecnologia sempre tra le possibili fonti primarie di energia del futuro.
  • Assistente digitale: creare degli assistenti in grado di comprendere una frase e rispondere in modo coerente; un’altra delle tecnologie che potrebbero avere un impatto importante nella società.
  • Servizi igienici senza fogna: riuscire a portare i servizi igienici anche dove il sistema fognario non può arrivare permetterebbe di elevare la qualità della vita, probabilmente, di miliardi di persone.
  • Elettrocardiogramma portatile: benché molti smartwatch abbiano ormai un cardio-frequensimetro nessuno di questi può essere considerato un presidio medico; in tal senso la tecnologia sta facendo comunque dei passi da gigante.
  •  La caturra della CO2: La salvaguardia del pianeta è sicuramente un punto necessario se si vuole parlare di futuro; riuscire a trasformare i gas serra in fonti di energia potrebbe essere un ottimo modo per riuscire a  proteggere il pianeta.
  • Carne sintetitica: come per il punto precedente, la creazione della carne sintetica potrebbe risolvere il problema degli allevamenti intesivi, tanti inquinanti quanto disumani.
  • Vaccino contro il cancro: i vaccini anticancro sono in una fase avanzata della sperimentazione e potrebbero segnare una svolta nella guerra a questo male velenoso.
  • Sonda intestinale in pillole: l’esperienza della gastroscopia è qualcosa di davvero sgradevole, queste “fotocamere” deglutitili potrebbero rendere molto più semplici numerosi esami invasivi.
  • Prevenzione delle nascite premature: è stato dimostrato come attraverso i test genetici sia possibile anticipare le nascite premature. Le applicazioni di questa scoperta potrebbero salvare tantissimi neonati.
  • Apprendimento rafforzato: sviluppare un’intelligenza artificiale in grado di imparare dai propri errori e dai propri successi, migliorando costantemente i propri risultati.