luce e gas

Secondo l’ARERA, ossia l’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente, questo è il periodo migliore per cambiare il proprio gestore delle utenze in moto tale da riuscire a risparmiare sulla bolletta. Il motivo principale è il seguente: nel mese di aprile c’è stato un calo rilevante dei costi per quanto riguarda le utenze domestiche. Probabilmente il tutto era dovuto all’abbassamento delle materie prime, ma quello che inizialmente sembrava estremamente positivo durante la fase di lockdown, si sta rivelando negativo durante la ripresa e i prezzi sono diventati davvero eccessivi. Tuttavia, ci sono alcuni metodi che possiamo consigliarvi per incominciare a risparmiare su luce e gas anche in questo periodo di ripresa.

 

Luce e gas: ecco alcuni trucchi che potete usare per risparmiare sulla bolletta

Secondo alcuni calcoli effettuati dall’ARERA, con un consumo che può raggiungere i 2.700 Kwh, è possibile andare a risparmiare l’importante cifra di 75 euro. E questo è per quanto riguarda la bolletta della luce. Per quanto riguarda la bolletta del gas invece, dopo il salto da mercato tutelato a mercato libero, per un consumo annuo di 1400 SMC, si può arrivare a risparmiare anche fino a 80 euro. Il risparmio anche in questo caso risulterebbe non indifferente.

Uno dei motivi per cui è in circolo questo cambiamenti di prezzi non è dovuto solamente alla quarantena, bensì anche ad una divulgazione superiore dei contratti a maggiore tutela. Un importante consiglio che possiamo darvi è quello di affidarvi a siti che possono trovare l’offerta che può farvi più comodo, tra questi abbiamo SOS Tariffe e Altroconsumo.