internet via satellite

Nonostante il suo successo, Elon Musk non smette di stupire. La mente del genio visionario sembra non volersi arrestare neppure un attimo, e insieme ai progetti già in cantiere nell’ambito di Tesla, è presente un altro piano straordinariamente grande e complesso.

L’obiettivo? Circondare la Terra di una rete di ben 42.000 satelliti per portare la connessione ad internet in qualunque punto del pianeta.

Elon Musk non si ferma mai: Starlink è il nuovo ambizioso piano del genio visionario

Sono anni di particolare fermento per quel che riguarda le connessioni internet. All’alba del nuovo decennio, il 5G ha fatto il suo ingresso e in molti Paesi sono già state attivate le prime antenne. D’altra parte questa rete costituirà prevalentemente un supporto alle connessioni urbane con l’Internet of Things, elaborando in continuazione una notevole mole di dati, e si configurerà più come una connessione d’eccellenza che come una rete che raggiunga qualsiasi luogo omogeneamente.

L’intento di Musk invece è proprio quello di far sì che da ogni punto del pianeta ci si possa collegare ad internet: stando ai dati emersi dal Global Web Index, solo il 57% della popolazione mondiale vive in luoghi da cui risulta possibile collegarsi ad una connessione internet.

A coadiuvare il lancio dei 42.000 satelliti ci penserà SpaceX, e il miliardario ha già ottenuto dalla US Federal Communications il via libera per lanciare i primi 12.000 satelliti. Fino ad ora ne sono stati testati e collaudati definitivamente 60, con un progetto che si preannuncia durare per almeno i prossimi 8 anni. Basterà pazientare ancora un po’ per essere testimoni della realizzazione di questo progetto.