WindTre

Dall’unione dei due vecchi operatori Wind e 3 Italia è nato il nuovo gestore chiamato WindTre. Il brand nei primi mesi di attività durante questa primavera ha già ottenuto il riscontro favorevole del pubblico, grazie ad una strategia mirata ad hoc su promozioni ed iniziative low cost sia per la telefonia mobile sia per la telefonia fissa.

 

WindTre, come attivare una eSIM per le nuove reti

WindTre non guarda esclusivamente alle offerte a costi da ribasso, ma cerca di attirare nuovi clienti anche con una serie di servizi collegati alle ricaricabili. Un esempio su tutti: tra poche settimane, migliaia di abbonati potranno beneficiare delle reti 5G.

In aggiunta alla sorpresa del 5G, c’è poi un’altra novità. Il provider, infatti, garantisce ai futuri abbonati ed a quelli attuali la possibilità di attivare le eSIM. Le eSIM sono reti virtuali, utili per attivare un secondo numero su smartphone. Il prezzo di una eSIM, proprio come quello di una classica scheda fisica, è di 10 euro.

Acquistando una eSIM, i clienti avranno a loro disposizione un codice QR. Il codice dovrà poi essere utilizzato per sbloccare la rete su smartphone. Allo stesso tempo il codice avrà la valenza dei classici PIN PUK. 

WindTre non è il primo gestore italiano a prevede il lancio delle eSIM: già TIM, infatti, mette a disposizione questa tecnologia per i suoi abbonati. Come per TIM, però, bisogna fare molta attenzione alla compatibilità. Ad ora, infatti, solo gli ultimi modelli di iPhone ed i più recenti dispositivi Android sono compatibili con le schede virtuali.