blank

Da sempre la tastiera risulta essere una delle componenti in cui i vari utenti cercano il modello più adatto alle proprie necessità, da coloro che cercano un ottimo feedback di risposta ad altri che invece desiderano una periferica ergonomica per scrivere rapidamente.

PKT Technologies, un’azienda pioniera nel campo delle tastiere, attraverso quest’immagine ci ha presentato la sua nuova PKB 5000 basata sulla tecnologia proprietaria brevettata PKT (Picture Key Technology), vediamo nel dettaglio di cosa si tratta.

L’elevazione della personalizzazione

L’obbiettivo di PKT Technologies è semplice, consentire a chiunque di personalizzare e riprogettare la propria tastiera senza sforzi o particolari conoscenze tecniche, in modo tale da ottimizzare la postazione per ogni situazione ed eliminare quindi alcuni passaggi intermedi magari obbligatori per compiere delle azioni.

La soluzione che l’azienda ha trovato consiste nell’applicare la tecnologia touch-screen, la quale consente di visualizzare tutto ciò che vogliamo, con il classico click della tastiera a cui tutti siamo affezionati.

La tecnologia di PKT quindi integra un mini display al di sotto di ognuno dei 110 tasti presenti come in tutte le altre tastiere, il quale proietta ciò che viene visualizzato proprio sul tasto fisico, ciò è reso possibile dal materiale chiamato Bonded Fibre Optic Image Conduit.

Ovviamente tutto ciò apre ad una miriade di personalizzazioni possibili, dalla semplice lettera corrispondente alla programmazione di intere sequenze di azioni che avverranno in un attimo semplicemente premendo un tasto.

A quanto pare ora l’unico tassello mancante è solo un’imprenditore maggiore che sposi il progetto per far partire una produzione su larga scala, non rimane dunque che attendere per vedere realizzato a pieno il progetto.