blank

Quello del foldable – pieghevole – è un trend in crescita. Negli ultimi mesi abbiamo assistito al lancio di diverse proposte pieghevoli, ed ogni produttore ha cercato di portare sul mercato uno smartphone che, in un modo o nell’altro, si distinguesse dagli altri, introducendo un proprio concept di flessibilità.

Apple, per il momento, è rimasta indietro, o comunque ha preferito non azzardare in un settore così delicato come quello degli smartphone pieghevoli, un mercato ancora di nicchia e per certi versi sperimentale, con poche, pochissime unità vendute in tutto il mondo. Eppure, pare che il colosso di Cupertino stia attualmente lavorando ad un prototipo di iPhone pieghevole. Ci vorrà ancora tempo (mesi, forse anni) per poterlo vedere dal vivo, ma alcuni leaker hanno già diffuso alcune informazioni iniziali. Tra questi, @Jon_Prosser, secondo il quale quello di casa Apple non sarà davvero un pieghevole, o almeno non come quelli realizzati da Huawei, Samsung e Motorola.

iPhone pieghevole, perché quello di Apple non sarà davvero un “pieghevole”

Stando a quanto affermato dal celebre leaker, il prototipo al quale Apple starebbe attualmente lavorando si compone di due schermi separati, uniti tra loro per mezzo di una cerniera. Non si tratta, dunque, di un solo ed unico display pieghevole. Insomma, per intenderci meglio, dovrebbe somigliare molto alla proposta pieghevole di Microsoft, il Surface Duo, il cui debutto, tra l’altro, dovrebbe essere molto vicino.

Nonostante abbia due schermi separati, quando lo smartphone viene aperto sembra che l’iPhone abbia uno schermo unico e senza interruzioni. “I memes sono divertenti, ma non mi sembra come se avessero semplicemente incollato due iPhone insieme“, commenta Jon Prosser su Twitter. Infine, per quanto riguarda il design, pare che l’iPhone pieghevole continui a conservare l’aspetto di  iPhone 11 con bordi arrotondati in acciaio inossidabile, ma non avrà il notch. Ci sarà, piuttosto, un minuscolo foro all’interno del quale ubicherà la fotocamera frontale con supporto al Face ID.