Bonus Vacanze

Inizia l’estate e per molti italiani che nelle prossime settimane decideranno di trascorrere qualche giorno fuori casa c’è a disposizione il Bonus Vacanza. Nel Decreto Rilancio è previsto uno sconto per i concittadini che trascorreranno le loro vacanze nel nostro paese. La misura è strategia per un rilancio del settore turistico, tra i più colpiti durante l’emergenza Covid.

Bonus Vacanza, il metodo per ricevere lo sconto di 500 euro in spese alberghiere

In base al testo del Decreto, il Bonus Vacanza si rivolge a famiglie, coppie single. Per i nuclei familiari è previsto uno sconto sulla prenotazione sino a 500 euro, per le coppie la somma si attesta sui 300 euro mentre i single potranno beneficiare di 150 euro.

Tutti coloro che desiderano ricevere il Bonus Vacanza dovranno richiedere la propria ISEE con aggiornamento dei dati all’ultimo anno. Il credito sarà accessibile per gli italiani con attestazione ISEE dal valore pari o inferiore ai 40mila euro. Oltre all’ISEE, sarà necessario anche dotarsi di SPID, ovvero i dati di accesso virtuali per i servizi della Pubblica Amministrazione. Le credenziali SPID, infatti, saranno necessarie appena (tra pochi giorni) sarà rilasciata la piattaforma utile per effettuare prenotazioni e per usufruire del bonus.

Le condizioni del Bonus Vacanza sono essenzialmente due. In primo luogo non sarà possibile riscattare il buono su siti come Booking, Hotels.com, AirBnb. Inoltre, bisogna fare attenzione alla ripartizione della misura. In sede di prenotazione alberghiera, vi sarà una riduzione dell’80% del valore del bonus sul costo finale del soggiorno. Il restante 20% del valore del bonus potrà poi essere detratto sulla futura dichiarazione dei redditi.