nuove truffe onlineI titolari di carte di credito e conti correnti sono giornalmente costretti a fronteggiare i tentativi di frode online. Non sono poche le email, gli SMS e le chiamate fraudolente create e diffuse dai malfattori con lo scopo di ingannare psicologicamente gli utenti e costringerli a cedere dati sensibili. La Polizia Postale ha infatti segnalato numerose nuove truffe online rivolte principalmente ai clienti di noti istituti di credito.

Nuove truffe online: i clienti di noti istituti bancari rischiano di perdere i loro risparmi!

 

I dati sensibili e il denaro di numerosi titolari di carte di credito e conti correnti sono a rischio. Nelle ultime settimane, la Polizia Postale ha riscontrato un aumento consistente delle denunce da parte di cittadini che hanno perso i loro risparmi a causa di comunicazioni fittizie riportate da finti operatori bancari. I malfattori, spacciandosi per dipendenti di note banche, hanno contattato numerosi utenti via email, SMS e chiamate; e, riportando avvisi falsi, hanno tentato di derubarli convincendoli a fornire i codici che permettono di confermare i pagamenti.

La Polizia Postale ha subito segnalato il pericolo ribadendo i tipici accorgimenti da seguire per evitare di correre rischi. Il consiglio fondamentale è di diffidare da tutti gli avvisi che presentano la richiesta di fornire dati personali, codici PIN, password o dati bancari. Le aziende e gli istituti di credito affidabili non sono soliti effettuare richieste del genere ai loro clienti né contattarli attraverso le email, gli SMS o telefonicamente per fornire informazioni importanti. Si raccomanda, dunque, di non dare importanza alle comunicazioni sospette, di procedere immediatamente con la segnalazione e mantenersi aggiornati attraverso il sito ufficiale http://www.commissariatodips.it.