blank

La maggior parte dei sistemi informatici presenti nei nostri salotti basa il loro funzionamento su una molteplicità di componenti, in particolare anche le porte di espansione PCI Express, uno standard che consente di connettere dispositivi essenziali per espandere le potenzialità del sistema, infatti consentono il montaggio di periferiche come schede grafiche e schede audio, essenziali sopratutto ai videogiocatori o ai creatori di contenuti.

Attualmente lo standard maggiormente presente è quello nella versione 3.0, il quale offre ottime prestazioni ma che, visto l’avanzamento progressivo delle periferiche collegabili, alcune volto possono fare da collo di bottiglia prestazionale limitando la banda di dati passante dalla porta.

Ecco dunque che si guarda già al futuro

Sebbene lo standard 4.0 sia già presente ed in fase di espansione sulle varie postazioni, si sta già gettando uno sguardo al futuro pensando a come saranno gli standard 5.0 e addirittura 6.0.

A quanto pare infatti lo stato di progettazione di quello che sarà il nuovo standard è giunto a livelli abbastanza avanzati e secondo le indiscrezioni la versione 6.0 offrirà addirittura una banda passante ben 8 volte superiore rispetto a quella dello standard 3.0, pur mantenendo un compatibilità assoluta, anche con periferiche basate sulla versione 1.0.

Molto probabilmente le porte di tipo 6.0 verranno messe a disposizione delle varie aziende produttrici già a partire dal prossimo anno, ma per vedere delle componenti compatibili con a bordo il tanto famoso standard dovremo aspettare il 2024, sopratutto perchè al momento non c’è ancora bisogno di una banda così ampia.

Non rimane dunque che attendere gli sviluppi e vedere quali aziende adotteranno prima il supporto ai nuovi standard, con Intel e AMD prime candidate come di consueto.