IPTV: Serie A e tutte le competizioni tra rischi e super multe

La Serie A sta ritornando e il fine settimana sarà dunque infuocato. A questo punto molti utenti si chiedono se sarà possibile utilizzare di nuovo l’IPTV e la riposta è sì. La nota piattaforma pirata sarà di nuovo disponibile per tutti, come del resto è stato anche in questi mesi.

La differenza è che non essendoci i contenuti interessanti da guardare, nessuno se ne era accorto. Nel frattempo sono aumentati i controlli, per cui le forze dell’ordine si sono messe sulle tracce dei possibili trasgressori.

Per ottenere le migliori offerte Amazon ogni giorno tra cui anche Decoder legali, vi consigliamo di iscrivervi al nostro canale Telegram ufficiale. Clicca qui per entrare.

 

IPTV: tutti gli utenti sono entusiasti di ritornare ad usare il servizio, ma la legge è in agguato

L’IPTV torna a tutti gli effetti ma la legge non resterà a guardare. Infatti negli ultimi tempi sono finiti in manette tantissimi utenti, i quali si sono beccati anche una multa. Inoltre è stato disposto il sequestro per tutti gli smartphone, Decoder e smart TV utilizzate per la visione. 

“L’operazione annunciata dal Nucleo Speciale Beni e Servizi della Guardia di Finanza in tema di contrasto alla diffusione di IPTV pirata si inquadra in un contesto strategico più ampio legato al fenomeno della pirateria che in Italia resta un problema centrale per l’industria audiovisiva e per il settore della cultura più in generale” dichiara Federico Bagnoli Rossi, Segretario Generale della Federazione per la Tutela dei Contenuti Audiovisivi e Multimediali (FAPAV).

“La strategia della nostra Federazione è quello di collaborare con le Forze dell’Ordine e le Autorità preposte per scardinare la piramide illecita e criminale che si cela dietro la pirateria, sia fisica sia digitale.”