internet-satellite

Negli ultimi anni il mondo del web è diventato un luogo di ritrovo per circa due terzi dell’intera popolazione mondiale. Non a caso, infatti, nel corso del prolungato Lockdown imposto dall’emergenza Covid-19, molteplici paesi, tra cui anche l’Italia, hanno riscontrato seri problemi d’accesso a causa dell’enorme traffico generato dagli utenti.

Come ben sappiamo, quindi, ad oggi, esistono due modalità ben precise per accedere al mondo del web: attraverso una rete cablata in Fibra Ottica/ADSL oppure attraverso una connessione mobile 3G/4G/5G. In realtà, però, non tutti sono a conoscenza di una terza soluzione, ovvero Internet Satellitare. Ad oggi, infatti, è possibile connettersi ad internet catturando il segnale trasmesso dalle molteplici stazioni che orbitano nell’atmosfera terrestre. Scopriamo quindi di seguito maggiori dettagli a riguardo.

Internet via satellite: ecco come funzionano le connessioni del futuro

Nonostante una connessione ad internet via Satellite risulti essere decisamente inferiore rispetto ad una rete in fibra FTTC ed FTTH, in realtà quest’ultima rappresenta la soluzione definitiva per tutti gli utenti costretti ad utilizzare ancora l’ormai vecchia ADSL. 

Il funzionamento, quindi, è molto simile a quello dei classici televisori. Il segnale viene trasmesso da alcune stazioni NOC, Network Operations Center, in maniera continua e sotto forma di micro impulsi. Questi ultimi, successivamente, sono catturati da apposite antenne installate nelle abitazioni.

Ad oggi, in Italia, Internet Satellitare è offerto esclusivamente dalle società Konnect e Open Sky. Il costo medio mensile è di 35 euro ma, come possiamo immaginare, i piani si dividono per velocità di rete, 30 Mega o 50 Mega, e per quantità di giga, partendo da 10 GB fino ad arrivare ad Internet Illimitato.