google-maps-codice-nascosto

Il colosso di Mountain View si mostra sempre attento nel programmare dei miglioramenti ai propri software che possano meglio assecondare le esigenze del pubblico (sempre più ampio) e apportare delle modifiche funzionali a rendere le proprie app più spendibili.

In questo caso, Google si è impegnata a fondo per rivalutare l’aspetto grafico e alcune funzionalità di una delle sue applicazioni più amate e più utilizzate: Google Maps.

Milioni di automobilisti e trasportatori in tutto il mondo scelgono Maps ogni giorno per le proprie tratte, così come anche milioni di cittadini che preferiscono raggiungere a piedi le proprie destinazioni. Per questo, man mano che si va avanti nello sviluppo del software, le opzioni iniziano sempre più a somigliare ad un redivivo TripAdvisor piuttosto che ad un’app di pura navigazione, e questo è positivo per l’utenza (dal momento che come piattaforma incentrata esclusivamente su chi guida un veicolo Google ha acquisito Waze diversi anni fa).

Google Maps, ecco gli aggiornamenti per la nuova versione del software

Anzitutto, come accennato prima, vi è stata una revisione dell’interfaccia grafica, che ora è divenuta più pulita e snella. È stato sostituito il blu della barra di ricerca con il bianco, e diverse funzionalità accessibili con un tap sono state spostate rispetto alla loro sede originaria (per essere più “a portata di dito”).

A questa revisione grafica, si aggiunge un lavoro volto a informare gli utenti sui posti meno affollati (non solo come negozi, ma anche in termini di trasporti), possibilità contemplata grazie alla ricezione da parte di Google di dati aggregati e non lesivi in alcun modo della privacy. Il tutto, naturalmente, volto a diminuire sensibilmente il rischio di contagio da Covid-19.