blank

Da anni ormai si parla di incrementare le prestazioni delle reti internet, fisse e mobili, e questo sta effettivamente accadendo grazie all’avvento del 5G e di connessioni che si mostrano più efficaci ed efficienti nella trasmissione rapida del segnale.

Ma c’è una strada ancora non molto battuta, a cui non poteva pensare che quel genio visionario di Elon Musk, che potrebbe portare notevoli miglioramenti nei servizi offerti agli utenti in termini di velocità, sicurezza e affidabilità delle reti. Si potrebbe inoltre provvedere una connessione internet anche a quei luoghi remoti del pianeta, dove una simile rivoluzione non era neanche mai stata pensata.

Elon Musk colpisce ancora: ecco Starlink, il progetto per rendere fruibile la connessione ad internet in ogni angolo del pianeta

Il progetto Starlink prevedrebbe la creazione di gigantesca una rete di satelliti in orbita attorno al nostro pianeta, precisamente si parla di 42.000 esemplari, che consentirebbero alla connessione internet di raggiungere qualsiasi luogo del pianeta. Stando agli ultimi dati emersi dal Global Web Index, oltre il 43% della popolazione mondiale vive senza poter avere accesso ad una connessione internet.

Da qui la volontà di porre rimedio attraverso questo piano incredibilmente ambizioso (come ogni progetto di Musk). E il progetto procede sorprendentemente in fretta.

SpaceX infatti ha già ottenuto il via libera per il lancio dei primi 12.000 satelliti da parte della U.S. Federal Communications Commission, e a fronte di ciò si sta provvedendo ai test dei singoli satelliti (ne sono stati testati 60 finora). Dovremo aspettare solo 8 anni al completamento dell’intera squadra, e nel frattempo attendiamo aggiornamenti dalla base.