La piattaforma di contenuti in streaming Netflix ha rilasciato solamente qualche giorno fa la quarta ed ultima stagione della serie TV Tredici, in inglese 13 Reasons Why.

Quest’ultima stagione si contraddistingue molto dalle precedenti, lo conferma anche Devin Druid che ha parlato degli ultimi 10 episodi appena lanciati. Ecco tutti i dettagli e le prime impressioni.

 

Netflix: le impressioni dell’ultima stagione di Tredici

La serie TV Tredici è tornata da qualche giorno sulla piattaforma Netflix con la quarta ed ultima stagione. Questo è un ciclo conclusivo necessario, soprattutto per chiudere i drammi vissuti negli ultimi anni all’interno della Liberty High School. Devin Druid ha infatti dichiarato che quest’ultima stagione è anche servita per dare agli studenti un “adeguato commiato”.

Lunga 10 episodi, la quarta e ultima stagione di Tredici percorre l’ultimo anno alle superiori di Clay, e dei suoi compagni e amici. Tutto questo, però, richiede necessariamente una resa dei conti, che per alcuni significa elaborazione. Infatti, mentre Clay si fa aiutare dal Dott. Robert Ellman a sentirsi meglio, un suicidio, una tentata sparatoria di massa e un omicidio sono turbamenti che non possono essere lasciati alle spalle come se niente fosse.

Prima di andare, Clay, Jessica, Justin, Alex, Tyler e gli altri devono affrontare ancora una volta le conseguenze delle loro azioni passate, incluse alcune molto brutte. Se a questo aggiungiamo pericolosi segreti da custodire e scelte difficili da prendere, capirete che quel futuro rischia almeno per alcuni di loro di non diventare una salvezza. Ecco la dichiarazione di Devin Druid: “Siamo stati davvero fortunati che Netflix ci abbia dato l’opportunità di fare così tante stagioni e di scrivere un finale che possa chiamarsi tale. Non tutte le serie hanno questo lusso, quindi sono molto fortunato.

Il capitolo conclusivo è più di una deviazione dai precedenti, i quali avevano un evento catalizzatore che ha motivato i personaggi. Questa stagione offre uno sguardo di tutto quello che questi personaggi hanno attraversato, e la storia ha a che fare con il modo in cui reagiscono a tutto ciò. Quindi, va nel senso opposto, che penso sia molto interessante come cosa“.