lg-velvet-processore-alternativo

La nuova serie di smartphone di LG doveva aiutarla a risollevare le vendite della compagnia sudcoreana, ma le specifiche del primo modello presentato lasciano qualche dubbio in merito al futuro successo. Un dispositivo alimentato da uno Snapdragon 765G, un chip di fascia media-alta, associato a uno smartphone con un prezzo da top. Un connubio che non funziona. Detto questo, apparentemente c’è un altro modello in cantiere.

L’altro modello non avrà il supporto al 5G, al contrario dell’attuale, e questo a causa del chip che monta, un chip vecchio di due generazioni. Si tratta dello Snapdragon 845 di casa Qualcomm, il top di gamma del 2018 per intenderci.

Su questa variante non si sa molto, ma si presume che il resto potrebbe essere lo stesso, quindi 6 GB di RAM di supporto al SoC, 128 GB di spazio d’archiviazione interno e così via. Il dubbio più grande a questo punto è il prezzo.

 

LG Velvet 4G?

Apparentemente il nuovo modello non è pensato per essere venduto accanto al precedente in tutti i mercati, ma potrebbe essere stato pensato per quei mercati in cui l’infrastruttura 5G non c’è a prescindere. Si tratta solo di speculazioni e c’è ben poco da dire. Per esempio, poche settimane fa è arrivato un nuovo smartphone LG solo per il Giappone e questo è proprio alimentato dallo stesso chip.

L’altra incognita rimane il prezzo. Quanto potrà mai costare in meno rispetto alla variante con supporto al 5G. Poco in meno non basta, deve essere tanto di meno se no si potrebbe già decretare che la nuova campagna è stata un fallimento e che la compagnia sudcoreana non ha imparato niente dai precedenti errori.