AndroidGli smartphone che supportano Android sono spesso soggetti a molti tentavi di attacco da parte di virus; ma molto più spesso di quanto si possa pensare, il rischio può venire da un’applicazione. La compagnia di cyber security Upstream ha calcolato che nel solo primo quadrimestre del nuovo anno sono circa 29’000 le applicazioni che nascondo virus presenti sugli store Android. Il numero è praticamente raddoppiato rispetto lo stesso periodo dell’anno precedente mentre le truffe sono arrivate ad un aumento del 55%.

Tra le categorie di App più pericolose per la sicurezza dei nostri smartphone spiccano ovviamente quelli di maggior tendenza. Bisognerebbe prestare particolare attenzione alle app editor che sia di video o di foto, specialmente se gratuite, e ai videogame; nella lista compaiono anche applicazioni social e persino quelle legate alle news.

Android: L’App più pericolosa

 

Tra le tante applicazioni scandinave da Upstream una è risultata decisamente la più pericolosa. L’app in questione si chiama Snaptube, un’app da 40 milioni di download. Questo vero e proprio cavallo di Troia permetterebbe di effettuare il download di video dalla rete; in realtà l’obiettivo dell’applicazione è quello di attivare dei servizi in abbonamento, ovviamente a pagamento, contro la volontà del possessore.

L’app, per non farsi mancare nulla, riproduce anche pubblicità in background, consentendogli di guadagnare al semplice tocco dello schermo. Se avete questa applicazione installata sul vostro smartphone il consiglio più caldo è quello di cancellarla immediatamente per evitare brutte sorprese. È comunque sempre opportuno proteggere il proprio smartphone con un antivirus specifico per sistemi Android da scaricare solo dagli store ufficiali.