WhatsApp: così potete spiare amici e parenti in maniera legale e gratis

Nel corso di queste settimane WhatsApp è stato utilizzato, come mai prima, da un numero enorme di utenti. La piattaforma di messaggistica istantanea ha cercato di offrire, in tempi di lockdown, un servizio quanto più completo possibile, cercando poi di tutelare dati, sicurezza e privacy di ogni account.

WhatsApp, come scoprire quale amico spia in segreto il nostro profilo

Le questioni relative alla sicurezza su WhatsApp sono molto delicate. Nonostante rispetto a qualche anno fa, gli episodi criptici legati alla chat siano diminuiti, è sempre bene mantenere alta l’attenzione quando si utilizza il servizio. Da quando WhatsApp, poi, sulla scia di Instagram e di Facebook, ha scelto di puntare su foto profilo, storie e stati, le criticità paradossalmente sono aumentate.

Il caso delle Storie è un caso emblematico. A differenza di quanto accade su altri social, sulla piattaforma di messaggistica non sempre è possibile tenere sott’occhio gli utenti che visualizzano una nostra Storia. Basta infatti eliminare le famose spunte blu (o notifiche di visualizzazione) per celare ogni genere di attività.

Gli utenti che vogliono scoprire in tempo reale quali amici della rubrica si collegano al proprio profilo devono rivolgersi ai servizi di Google Play Store. Il marketplace Android, infatti, garantisce una vasta serie di cosiddette app tracker. 

Le app tracker sono delle semplici applicazioni che, una volta collegate al profilo di WhatsApp, monitorano all’istante tutte le attività legate alla piattaforma. In questo modo sarà sempre possibile scoprire chi ha visualizzato una nostra storia, chi ha visualizzato la foto copertina e chi si è collegato con il nostro account.