Auto elettriche: ecco come funziona la tecnologia dei veicoli del futuro

Tutto il mondo è affascinato soprattutto negli ultimi anni dalle auto elettriche, le quali si presuppone si prenderanno il palcoscenico in futuro. In molti però non hanno ancora capito come funzionano.

L’auto elettrica viene spinta da un motore ovviamente elettrico che si serve di energia accumulata dalle batterie agli ioni di litio presenti al suo interno. Tutta l’energia accumulata sarà trasformata in energia meccanica, la quale di conseguenza porterà l’auto a muoversi. Ma come arriva l’energia dalle batterie al motore? Grazie all’inverter, dispositivo che trasforma la corrente continua presente nell’accumulatore in corrente alternata da inviare al motore. Durante il rilascio dell’acceleratore, il motore genera ricarica per la batteria e lo stesso accade quando si frena.

 

Le auto elettriche domineranno: rapidità di rifornimento, economia e soprattutto tecnologia

La continua installazione dei punti di ricarica dentro e fuori le città, sopratutto di tipo Fast che permettono di fare il “pieno” in circa trenta minuti aiuta ad incentivare la scelta degli italiani all’acquisto di un’auto elettrica. Questi mezzi avendo una vita strutturale molto migliore delle auto tradizionali apre anche il mercato dell’usato. Acquistare un’auto elettrica usata con costi da 6 a 10.000 euro può far decidere anche chi non ha un budget elevato” riferisce Salvatore Perna di Mobilità elettrica Roma alla testata Newsauto. 

La tecnologia sta progredendo a passi da gigante, questo, riportato alle auto elettriche, consente di proporre modelli che ormai hanno autonomie più che necessarie all’utilizzo del 90% degli italiani. Le auto elettriche di oggi vengono proposte con autonomie da 300 a 500 km a prezzi sempre più interessanti, sopratutto grazie all’ecobonus di €.6.000 e agli sconti che propongono le concessionarie“.

Insomma, il futuro sembra essere già a portata di mano, non bisogna altro che capire come sfruttarlo a dovere.