bollo auto

La riapertura dei confini regionali ha portato una sferzata di normalità nella vita dei cittadini italiani. Con la possibilità di tornare a spostarsi e a fare percorsi più lunghi, l’utilizzo dei mezzi è tornato ad aumentare spingendo persino molti italiani a fare brevi gite nel weekend. Le auto, dunque, sono tornare a circolare all’unisono così come sempre accaduto e ad accompagnare molte persone nei loro gesti quotidiani che nel lockdown avevano visto una sospensione.

Proprio a causa del periodo di stop imposto, sono diverse gli atti amministrativi riguardanti i mezzi di trasposto che hanno subito delle variazioni: vediamo i dettagli.

Bollo Auto, revisione e cambio pneumatici: ecco tutte le novità riservate agli automobilisti

Il dover rimanere a casa ha, per forze di cose, indotto l’introduzione di alcune posticipazioni a quelle scadenze tanto rinomate e rispettate dagli automobilisti. Per quanto concerne il cambio pneumatici, ad esempio, è stato fissata al 15 di giugno la scadenza massima per provvedere al cambio tra quelli invernali e quelli estivi.

Una posticipazione è stata introdotta anche in merito alla revisione, infatti, chi la vedrà scadere entro il 31 luglio potrà circolare regolarmente fino al 31 ottobre. Ciò è accaduto altrettanto per il Bollo Auto: il pagamento potrà esser saldato fino al 30 giugno nonostante le reali scadenze fossero comprese tra il primo di marzo e il 30 aprile.

Non è ancora chiaro se, durante i prossimi mesi, interverranno nuove misure in ogni caso rendiamo noto che dei cambiamenti sono intervenuti anche in materia di rinnovo patenti e assicurazione RC Auto.