dieselLa battaglia “ideale” tra elettrico diesel continua imperterrita, gli utenti iniziano però finalmente a schierarsi e prendere una importante decisione sui nuovi mezzi da alloggiare all’interno dei propri garage. Una recente statistica ha effettivamente dimostrato che la maggior parte di noi preferisce ancora il diesel all’elettrico, ma per quali motivi?

Prima di proseguire è importante ricordare, nonché sottolineare, la piena consapevolezza di trovarsi dinnanzi ad una scelta molto importante, più che fondamentale proprio per impedire di aggravare una situazione già ai limiti del sopportabile. L’inquinamento ha raggiunto livelli inimmaginabili e dobbiamo assolutamente fare qualcosa, il futuro dell’automobile è sicuramente rappresentato da motorizzazioni a zero emissioni, come l’elettrico (sebbene comunque non risolvano tutti i problemi), ma ancora oggi comunque gli utenti decidono di acquistare al suo posto un diesel per questi motivi.

 

Diesel contro Elettrico: la sfida continua

  • Costo d’acquisto – al giorno d’oggi una automobile elettrica ha un costo superiore ad un qualsiasi diesel, snodo fondamentale che già blocca l’utente pronto a cambiare vettura.
  • Capacità della batteria – la carica del componente che muove il nuovo modello ha una carica che garantirà al massimo 400Km, con un pieno la motorizzazione diesel ne può garantire anche 700.
  • Diffusione dei punti di ricarica – terzo punto fondamentale riguarda il luogo specifico in cui ricaricarsi, nell’ultimo periodo la diffusione è aumentata esponenzialmente, ma nonostante tutti la capillarità della rete viene ancora ritenuta insoddisfacente e insufficiente.
  • Tempi di ricarica – consapevoli di dover interrompere il viaggio per la ricarica, viene ritenuto non idoneo dover attendere almeno 30 minuti per godere della carica necessaria per riprenderlo.