dieselDiesel Elettrico? un confronto ed una domanda con cui molto spesso ci siamo confrontati, senza però effettivamente riuscire mai a fornire una risposta pienamente soddisfacente. In nostro aiuto accorre direttamente la community, riuscendo ad elencare una serie di punti che giustificano la propensione ancora verso la motorizzazione termica.

Indipendentemente dalla decisione presa, è bene comunque ricordare che il futuro dell’automobile è sicuramente rappresentato dall’elettrico, l’inquinamento ha raggiunto livelli talmente elevati da essere quasi considerato incontrollabile ed ingestibile. L’unica via da intraprendere per evitare il tracollo è proprio quella dell’impatto zero garantito dai motori a zero emissioni.

Ma per quale motivo ancora oggi gli utenti scelgono il diesel al suo posto?

 

Diesel o Elettrico: le motivazioni che spingono gli utenti

  • Prezzo – alla base di un qualsiasi ragionamento troviamo il solito “Dio denaro”, ecco quindi che l’utente è propenso a scegliere il prodotto che gli offre lo stesso risultato, ma ad un costo inferiore.
  • Capacità del serbatoio/batteria – il confronto, nonostante gli enormi sforzi delle aziende produttrici, è ancora impari. Un pieno con un diesel permetterà di fare 600/700km, la carica completa della batteria, con tutte le varianti ed attenuanti del caso, non supererà i 400km.
  • Diffusione dei punti di ricarica – un benzinaio lo potete trovare tranquillamente dietro ogni angolo, discorso diverso per quanto riguarda le colonnine di ricarica, ancora fin troppo rare, data la richiesta dei consumatori.
  • Tempi di ricarica – l’ultimo confronto riguarda il rifornimento, con un diesel basteranno 5 minuti al massimo, con un elettrico sarà necessario lasciar trascorrere un intervallo temporale di almeno 30 minuti.