spesa online

L’emergenza Coronavirus ha messo milioni di italiani a dura prova, soprattutto per quanto riguarda la spesa. Infatti, molte persone per evitare di avere contatti con l’esterno, hanno effettuato la spesa online, con tanto di consegna direttamente a casa.

Tra le aziende principali che si sono occupate di distribuire la spesa a casa, CarrefourEsselunga e Amazon sono quelle in prima linea e che più si sono date da fare. Molti si sono fatti la domanda se convenga o meno questo tipo di spesa e ora vi mostriamo alcune situazioni in cui la spesa online può risultare conveniente.

 

 

Spesa online: ecco come risparmiare facendo la spesa tramite i servizi online

Iniziamo parlando di Carrefour, il quale ha messo a disposizione la consegna gratuita per le persone con più di 65 anni. L’azienda ha cercato di mettere il maggior impegno possibile nella velocità delle consegne. Tuttavia, il pagamento della spesa è ancora un tassello da migliorare.

Per quanto riguarda Esselunga, l’azienda è inserita particolarmente bene nel mercato della spesa a domicilio. Anche qui, un modo per risparmiare è stato proposto per le persone che hanno più di 65 anni: per loro la spedizione sarà interamente gratuita. Da migliorare invece per quanto riguarda Esselunga è la quantità di prodotti, che sembra ancora essere carente.

Per quanto riguarda Amazon infine, ci sono molte possibilità per risparmiare con molte offerte che potete trovare tramite il nostro canale Telegram.

Insomma, per Esselunga e Carrefour i modi per risparmiare sono rivolti principalmente alle persone avanzate di età e il risparmio sta principalmente nella consegna, la quale è quasi sempre gratuita. Fare la spesa di persona è sicuramente più vantaggioso, ma farla online è un’alternativa sicuramente valida che può essere sfruttata in molti casi.