dysonDyson ha lavorato a lungo alla nuova auto elettrica. La realizzazione di questo veicolo va avanti da un po’, l’anno scorso l’azienda ha annunciato che non ci sarebbe stata nessuna auto elettrica sul mercato.

Parlando con Autocar, Dyson ha raccontato cosa è successo al progetto da 2,5 miliardi di sterline. L’auto – con sette posti, lunga cinque metri e su ruote da 24 pollici – sarebbe stata in grado di ottenere un’autonomia della batteria di 600 miglia agli ioni di litio da 150kWh. Erano previste ruote piuttosto ingombranti e un design diverso dal solito. Inoltre, non ci sarebbe stato un grande spazio vuoto nella parte anteriore, permettendo di gestire meglio lo spazio interno e di garantire maggior resistenza aerodinamica.

Dyson: l’auto elettrica incredibile ma costosa che non è mai arrivata sul mercato

Tra gli altri aspetti peculiari sono inclusi un tetto più basso, lussi come il vetro laterale senza telaio, porte posteriori, e sedili ergonomici singolari per l’aspetto del tutto stravolto mirando al contempo ad un buon sostegno. Tuttavia, nonostante tutti questi buoni propositi, l’auto è troppo costosa, il doppio di una Tesla Model X.

Dyson ritiene che se fosse riuscita a ridurre i costi, l’auto avrebbe funzionato a lungo termine. “Credo che diversi anni dopo, se avessimo potuto abbassare i costi, saremmo stati competitivi sul mercato. Ma arrivare lì è il problema”, dichiara in un’intervista. “I costi della batteria erano una cosa, ma anche gli altri erano alti. Quando inizi qualcosa, i fornitori pretendono di più. Ma a lungo termine, probabilmente avremmo potuto avere buoni risultati.” La società non è riuscita a trovare nessuno disposto ad accettare il progetto, quindi allestirà un museo per conservare le sue auto.