ecobonus bonus vacanze

All’interno del Decreto Rilancio è ufficialmente presente l’ormai famoso Bonus Vacanza. Per fronteggiare la naturale crisi del turismo in tempi di Coronavirus, il Governo ha pensato a questa soluzione per favorire i viaggi e le vacanze all’interno del territorio nazionale. Molti italiani, per tutta l’estate, potranno utilizzare uno sconto per prenotare il proprio soggiorno fuori casa.

Bonus Vacanza, i passi da fare per ricevere lo sconto sulle vacanze

Come indicato dal Decreto, il bonus è dedicato tanto alle famiglie, quanto alle coppie ed ai single. Ovviamente vi è una differenza di tagli: per le famiglie sarà possibile ricevere un bonus di 500 euro, il valore scende a 300 per le coppie ed a 150 euro per i single.

Per ricevere il Bonus Vacanza in primo luogo sarà necessario richiedere la propria certificazione ISEE aggiornata all’anno in corno. Avranno diritto allo sconto, tutti coloro con ISEE pari o inferiore a 40mila euro. 

Una volta ottenuta la certificazione ISEE, qualora non ancora disponibile, sarà necessario attivare SPID, l’identità virtuale per l’accesso a tutti i servizi della Pubblica Amministrazione. Lo SPID servirà per accedere alla piattaforma presentata a breve, attraverso cui gli italiani potranno effettuare le proprie prenotazioni alberghiere con tanto di sconto.

Ci sono delle importanti condizioni da rispettare per il Bonus Vacanze. In primo luogo, non sarà possibile prenotare su siti come Booking, Hotels.com, AirBnb. Poi del valore completo dello sconto, l’80% sarà disponibile come riduzione diretta sul prezzo della prenotazione mentre il restante 20% sarà decurtato in sede di dichiarazioni dei redditi per l’anno venturo.