3gGli utenti di tutta Italia potrebbero dover presto dire addio ad una delle reti più “vecchie” ed utilizzate del passato, il 3G di VodafoneTIM WindTre potrebbe venire disattivato quanto prima, proprio per fare spazio all’ormai imminente ed in diffusione 5G su tutto il territorio.

La notizia, lo diciamo subito, non è ufficiale, ma risulta essere solamente frutto di rumors e di indiscrezioni catturate dal portale Tariffando per la propria community. Le indiscrezioni trapelate sono però più che comprensibili e condivisibili, in quanto le antenne per la nuova connettività sono in fase di posa da ormai diversi mesi, il 5G è già fruibile a Milano, Roma e presso altre location, lasciando quindi immaginare ed ipotizzare un importante cambio generazionale ormai alle porte.

Il 3G d’altro canto è ormai caduto quasi completamente in disuso, dal momento in cui il territorio italiano è coperto per oltre il 98% dalla connettività 4G, sono davvero pochissime le occasioni in cui lo smartphone si collega ad un’antenna 3G, senza navigare addirittura in 2G o H+.

 

3G addio: la rete potrebbe venire disattivata

Ipotizzando una eventuale disattivazione da parte delle aziende del settore, cosa comporterebbe in termini effettivi per l’utente finale? la risposta è semplicissima, assolutamente niente. La motivazione è proprio legata a quanto detto poco sopra, al  giorno d’oggi la maggior parte di noi naviga perennemente in 4G (4G+ o 4.5G che sia), ciò sta a significare che le onde radio utilizzate per il 3G sono superflue e producono solamente inquinamento.

Se tale cambio generazionale verrà effettuato, nel momento in cui il 4G non fosse disponibile l’utente si ritroverebbe collegato al 2G.