Uno sfondo manda in tilt lo smartphone rendendolo inutilizzabile

Gli smartphone sembrano essere dispositivi tecnicamente e all’apparenza perfetti, anche se spesso si ritrovano ad affrontare problematiche che nessuno crederebbe possibili. Nei giorni scorsi è infatti arrivato un nuovo problema che ha scosso e non poco gli utenti. A quanto pare ci sarebbe uno sfondo che se impostato sul proprio dispositivo, sarebbe in grado di mandare in tilt tantissimi modelli differenti di smartphone Android.

Da ribadire che per rendere lo smartphone praticamente inutilizzabile bisogna impostare l’immagine come sfondo del telefono. Avere pertanto il wallpaper all’interno della propria galleria non comporterà alcun tipo di danno. Sono in tanti nel frattempo quelli che hanno mostrato questo tipo di problematica, ricorrendo forzatamente al ripristino ai dati di fabbrica del proprio smartphone.

 

Lo sfondo maledetto che rende lo smartphone inutilizzabile

Ice Universe, fonte super attendibile in merito alle indiscrezioni riguardanti nuovi smartphone, è stata una delle prime evidenze in merito alla problematica. Tramite il suo account Twitter ufficiale è stata infatti pubblicata la tanto temuta foto. Questa mostra al suo interno un panorama nuvoloso con in basso delle montagne.

La didascalia, che potete vedere proprio nel Tweet qui in alto, raccomanda chiaramente agli utenti di non impostare questa immagine come sfondo. Ad essere messi in guardia sono soprattutto coloro che hanno degli smartphone Android, i quali potrebbero andare in tilt da un momento all’altro.

 

Perché un semplice sfondo può comportare tutto ciò?

La comunità Android a cominciato subito ad avanzare ipotesi sul perché un semplice sfondo potesse generare tutto questo trambusto. La conclusione è che solo alcuni modelli di smartphone aggiornati all’ultima versione di Android, ovvero la numero 10, finiscono per avere questa problematica.

A quanto pare si tratterebbe di un errore da parte del sistema operativo nell’interpretare la foto. La piattaforma Android e cerca infatti di interpretare la foto per convertirla nella tavolozza di colori che viene utilizzata per i vari sfondi del telefono. A contribuire sarebbe poi il particolare formato dei colori, il quale viene decifrato a fatica dal sistema che quindi impazzisce. A questo punto accade che Android comincia a tentare all’infinito di elaborare l’immagine, non permettendo dunque nessun altra operazione. 

Fortunatamente Android permette anche di ovviare al problema. In alcuni casi infatti dopo un numero svariato di riavvii, arriva una modalità sicura temporanea in automatico nella quale lo sfondo viene rimosso e portato su un’immagine stock. Ci sono però casi in cui questa modalità non esiste, per cui l’unica soluzione sarà il ripristino ai dati di fabbrica.