blank

«Mi arrivano notizie che qualcuno vorrebbe preparare la festa di laurea. Mandiamo i carabinieri. Ma li mandiamo con il lanciafiamme». L’avvertimento di Vincenzo De Luca,  presidente della Regione Campania, circa i severi provvedimenti che sarebbero stati presi nel caso in cui gli studenti avessero organizzato la propria festa di laurea, violando le regole della quarantena domiciliare e del distanziamento sociale, diventa ispirazione per Gerardo Salvati, giovane ingegnere di Mercato San Severino (SA) che, insieme a Simone Pirozzi, suo socio in questo progetto, ha sviluppato un esilarante gioco per mobile di cui il Governatore ne è il protagonista.

Si chiama Hero Run ed è un endless runner in cui il Governatore “TheLoocka“, stanco del menefreghismo di tutte quelle persone che violano le misure adottate dal Governo per il contenimento del contagio, scende in campo munito del famoso lanciafiamme, pronto a dare fuoco a tutti gli irresponsabili che incontra lungo il suo tragitto. Trattandosi di un endless runner, lo scopo del gioco consiste nel fare quanta più strada possibile, incendiando quante più persone possibile e guadagnare quante più monete possibile. Il tutto, cercando di collezionare alcuni oggetti bonus che ci aiuteranno a proseguire nella corsa ed evitando alcuni ostacoli, come alieni e poliziotti.

Hero Run, tra difficoltà e aggiornamenti futuri

Circa venti giorni di sviluppo ed un team di poche, pochissime persone. Quelle che contano, del resto. E che oltre i due giovani sviluppatori di Salerno include anche Valentino Procida, responsabile della creazione e dell’animazione dei personaggi 3D; Noemi Grimaldi, che si è occupata delle grafiche delle schermate del gioco e delle locandine promozionali; e di Francesco Rescigno, che ha curato e realizzato i suoni e le melodie di Hero Run. Un team che ha incontrato non poche difficoltà. Anzi.

Oltre a quelle legate meramente allo sviluppo del gioco, il problema principale è stato far fronte alle restrizioni imposte da Google ed Apple, che hanno vietato la commercializzazione di applicazioni che facessero esplicitamente riferimento al COVID-19. Tant’è vero che i ragazzi hanno dovuto subire un cambio di rotta e a ripensare alcuni elementi del gioco. “Siamo venuti a conoscenza di questa restrizione solo quando abbiamo cercato di pubblicare il gioco. Il titolo era pensato per combattere il Virus, ma a causa delle restrizioni abbiamo dovuto rimodularlo, cambiando gran parte degli scenari e degli oggetti di gioco. Adesso Hero Run ha a che fare con un’invasione aliena“.

Anche il titolo stesso del gioco è stato rimodulato, al fine di consentirne la pubblicazione sugli Store di Google ed Apple. In origine, il gioco avrebbe dovuto intitolarsi CoRun, con evidenti riferimenti al Coronavirus. Il gruppo ha poi optato per Hero Run: “Vincenzo De Luca ha fatto un ottimo, fantastico lavoro qui in Campania (nella adozione delle misure anti-contagio). Per noi è un eroe“.

Il team, comunque, non ha intenzione di fermarsi. Tra lavoro ed una serie di nuovi progetti ancora da abbozzare, Gerardo Salvati e Simone Pirozzi stanno già lavorando a numerose novità che arriveranno in Hero Run con un prossimo aggiornamento. Oltre ad introdurre nuovi scenari ispirati alle più grandi città italiane e del mondo, arriveranno anche nuovi personaggi utilizzabili, tra cui Trump, Putin e Salvini. Al momento il titolo offre due eroi, il Governatore De Luca ed il Premier Giuseppe Conte, che può essere acquistato con 500 monete di gioco. Infine, il team sta pensando anche all’introduzione di alcuni premi in palio per gli utenti che raggiungono le prime posizioni della classifica globale di Hero Run.

  • Clicca qui per scaricare Hero Run per smartphone Android.
  • Clicca qui per scaricare Hero Run per iPhone.