dvbt2 decoder e tv nuove rai e mediaset

Questo 2020 sta segnando numerosi cambiamenti in svariati campi, da quello sanitario post pandemia a quello tecnologico, con quest’ultimo che sta vedendo piano piano l’arrivo sia della nuova rete dati di quinta generazione sia del nuovo standard digitale terrestre definito DVBT2.

Il DVBT2, acronimo di  Digital Video Broadcasting – Second Generation Terrestrial, è un nuovo standard che entro il 2022 sarà presente in modo uniforme in tutta la penisola, con un piano di inserimento che prevede l’adeguamento prima al Nord e in seguito al Centro e al Sud.

Questo nuovo standard consentirà un radicale aumento prestazionale nelle trasmissioni televisive, infatti consentirà un invio di flussi video addirittura in 8K e una migliore pulizia del segnale, ciò sarà permesso grazie all’uso di ripetitori MIMO.

Come continuare a guardare comodamente i propri canali

Ovviamente una volta cambiato lo standard di trasmissione dei vari canali televisivi, cambierà anche l’hardware necessario e indispensabile per poter captare il segnale, i televisori dotati di decoder DVBT infatti, non sono in grado di captare i segnali DVBT2.

Per poter continuare a fruire comodamente dei vostri canali preferiti quindi, una volta verificato che il vostro televisore non supporta il nuovo standard, avrete due possibilità di scelta:

  • Acquistare un nuovo televisore, che sicuramente sarà dotato di un decoder che supporti il nuovo standard.
  • Acquistare un decoder esterno da collegare la vostro televisore, soluzione sicuramente più economico.

Di certo si tratta di soluzioni piuttosto semplici, ovviamente dipendenti anche dalle vostre finanze, ciò che è certo è che entro il 2022 sarete obbligati ad adeguare la vostra dotazione per continuare a fruire comodamente dei vostri canali preferiti.