Invenzioni-del-passato-bizzarre

Chi ha detto che l’evoluzione appartenga solo al presente? Questo articolo conferma la falsità di tale affermazione. Le invenzioni del passato non erano affatto “banali” anzi, rappresentavano il frutto di menti lucide e fervide. Seppur folli ed insolite, nascondevano un senso di utilità interessante. Pronti a scoprirne la genialità?

Una delle invenzioni meno utili ma straordinariamente folle è la spazzola ricurva. Questa presenta una forma ad “uncino” per permettere alle setole di attraversare la testa in un solo gesto. Molto interessante se si è in ritardo, ma va detto che la classica spazzola che tutti noi conosciamo, può andar comunque bene.

L’altra creazione fuori dal normale, nonché quella che vedete nell’immagine in alto, rappresenta una bici anfibia. In che senso? La bicicletta in questione è dotata di galleggianti tutto attorno per permettere al guidatore di pedalare su terra ferma con le “ruote” più grandi, e in acqua grazie ai quattro inserimenti superiori.

Vi è poi la bicicletta familiare, per spostarsi tutti assieme. Essa risulta essere di un’altezza fuori dalla regola generale e può portare addirittura quattro persone.

Invenzioni del passato: non adatte agli animalisti!

Un’invenzione che fortunatamente non è andata in porto è il guinzaglio in legno per cani. Composto da una sorta di molla che permette di prelevare gli animali con delle pinze, è l’incubo di tutti gli animalisti (ma soprattutto dei poveri amici a 4 zampe).

Questa che stiamo per accennarvi è invece la soluzione migliore del passato (e del presente). Rappresenta una “trappolaper topi composta da un muso di gatto con l’utilità di spaventare l’animaletto, il quale scapperà pensando si tratti del vero.

Vi sono poi degli occhiali piuttosto insoliti in grado di filtrare il sole tramite delle piccole persiane. Dei primi e folli occhiali da sole!

Per gli amanti dei libri invece, vennero costruiti degli occhiali che permettessero di leggere supini sul letto, senza affaticare il collo.

Tra le invenzioni utili troviamo uno speciale mezzo di trasporto dotato di una sedia in metallo posizionata sul “muso” dell’automobile. Così colui che veniva investito per distrazione, si sarebbe ritrovato seduto e non si sarebbe fatto nulla grazie a tale ingegno.

All’apice della credibilità vi è invece la speciale sigaretta per smettere di fumare. Questa, non appena il fumatore tentava di portarla alla bocca, attivava una pioggia delicata da non permetterne la combustione e quindi l’inalazione.

Finiamo con dei clamorosi costumi da bagno composti da un solo pezzo. Essendo ai tempi illegale “svestirsi” in spiaggia, vennero realizzate quelle che oggi definiamo tutine intere. Come cambiano i tempi!