servizi-vas-conto

Il conto corrente è uno tra gli elementi più a rischio nel mondo della telefonia. Questo infatti viene oltraggiato da ogni giorno da differenti minacce. Tra i principali vi sono i costi nascosti dietro a siti ben fatti, le Ping Call, e i tanto temuti “Servizi VAS“. La paura di cadere nelle trappole è molta, dunque prevenirle può divenire molto difficile o addirittura accessibile ai soli esperti in materia. Fortunatamente esistono dei trucchi per scoprire quando si è le vittime prescelte dalla truffa imminente. Ecco come attivare l’arma necessaria per abbatterla.

Servizi VAS: come smascherare la frode e distruggerla?

La maggior parte di noi collega la parola “Servizi VAS“, a quella serie di abbonamenti a pagamento (gossip, oroscopo, giochi e suonerie) che vanno ad intaccare il credito telefonico. Essi sono in grado di colpire il conto corrente silenziosamente, senza che la preda se ne renda conto. Difatti averne uno attivato sul proprio smartphone equivale alla perdita di grandi quantità di denaro in continuo crescere.

In molti si sono ritrovati a spendere delle cifre esorbitanti senza un apparente motivo. Una volta notato la domanda è nata spontanea: “come è possibile che dei Servizi a pagamento si attivino autonomamente?”. La risposta è semplice e si trova nei siti all’apparenza ben fatti. Infatti basta visitare una pagina web errata, accettare la proposta o cliccare su un banner pubblicitario erroneamente per cadere nella trappola.

Per risolvere il problema alla radice vi basterà richiedere al vostro operatore telefonico, (che sia TIM, ILIAD, WIND o TRE), l’attivazione di un blocco dei servizi VAS.