FacebookFacebook ha annunciato l’arrivo di un miglioramento per lo strumento “Gestisci attività” che consente agli utenti di nascondere con facilità i post più datati o reputati imbarazzanti.

La nuova funzione, infatti, permette di inserire i post in un archivio apposito. In tal modo non possono essere visti dagli altri, pur essendo presenti sulla piattaforma. Al momento è già possibile limitare la possibilità di vedere post più vecchi, o di nasconderli. Tuttavia, fino a poco fa non era possibile archiviarli, quindi rimuoverli direttamente senza cancellarli in modo permanente.

Su Facebook adesso è possibile archiviare i post, soprattutto quelli vecchi o che ci imbarazzano

Si rivolge a persone che utilizzano la piattaforma da un po’ di tempo e che quindi potrebbero avere una serie di vecchi post sul proprio account che non desiderano più avere o vedere, ha dichiarato Facebook. Anziché forzare le persone a rimuovere tali post, la nuova funzionalità consente come accennato prima di archiviarli. Facebook ha ormai più di 15 anni, il che significa che è probabile che molti profili abbiano foto e stati di persone che sono state pubblicate anni fa e che non sempre fa piacere rivedere.

Tra le “vittime” di questa caratteristica della piattaforma ci sono i politici. Spesso capita che alcune figure politiche vengano messe in discussione per opinioni espresse anni prima. La nuova funzionalità include anche strumenti che consentono di filtrare l’elenco dei post archiviati per persona o per intervallo di date. Sarà possibile cercare e curare tali post in maniera più meticolosa. L’azienda dichiara che in futuro ci saranno ulteriori tools simili, per ora lo strumento è presente per iOS, Android e anche per la versione Lite.