blank

L’applicazione Immuni, strumento che contribuirà a contrastare la diffusione del virus durante la fase 2 mediante un sistema per il contact tracing, è disponibile al download su Android e su iOS.

Il Garante per la Privacy ha dato il proprio via libera solamente qualche ora fa, e conseguentemente è andato online il sito ufficiale dell’applicazione. Scopriamo insieme i dettagli.

 

Applicazione Immuni ora scaricabile sia da Android che da iOS

Immuni è un’applicazione che aiuterà a contrastare le epidemie, a partire da quella di COVID-19. Lo scopo principale dell’applicazione è avvisare il prima possibile gli utenti potenzialmente contagiati. Immuni utilizza un sistema di tracciamento dei contatti basato sull’interfaccia Bluetooth Low Energy dello smartphone. Una volta installata, l’app fa in modo che lo smartphone emetta continuativamente un segnale Bluetooth Low Energy.

Il segnale Bluetooth comprende un identificativo di prossimità. Quando due smartphone sui quali è installata l’app si avvicinano, registrano nella memoria interna l’identificativo di prossimità tenendo traccia di quel determinato contatto, della durata dell’incontro e della distanza che separava i due dispositivi. Sul lato privacy potete stare tranquilli, in quanto l’app non raccoglie alcun dato identificativo dell’utente.

Il principio generale è che quante più persone la scaricheranno, tanto più lo strumento risulterà efficace nel contrastare la pandemia. Nelle settimane scorse si è parlato di una percentuale non inferiore al 60% della popolazione. Il download dell’app Immuni può essere effettuato collegandosi agli store ufficiali di Android e iOS; presto, dicono gli sviluppatori, Immuni dovrebbe arrivare anche sull’App Gallery per smartphone Huawei. È anche appena stato lanciato il sito ufficiale che offre ulteriori informazioni sul servizio.