electreon wireless

Nel mondo delle auto elettriche, una delle soglie che il nostro attuale livello tecnologico deve varcare è il concetto di autonomia, composizione delle batterie e fonti di ricarica. Quest’ultimo task è forse uno dei problemi più annosi che ostacolano la diffusione dei veicoli EV nella maggior parte dei paesi, poiché se anche vogliamo un’auto elettrica non siamo sicuri di trovare punti in città per ricaricarla. Ma a questo ci ha pensato a società israeliana Electreon Wireless.

Quest’azienda ha deciso di affrontare il problema dell’autonomia e delle ricariche dal lato opposto, ovvero togliendo l’impaccio dall’interno del veicolo ed elettrificare strisce di asfalto nelle città dove le auto possono ricaricarsi per induzione. sta portando avanti un progetto che punta a superare questa problematica. Nello specifico, il progetto prevede una sperimentazione a Tel Aviv per mezzo dell’installazione di una serie di bobine per la ricarica lungo un tratto di strada di circa 2 Km.

 

AUTO con ricarica automatica grazie alla nuova tecnologia di Electreon

L’intento di Electreon Wireless è dimostrare che un autobus elettrico compatibile può estendere enormemente la sua autonomia passando su queste strisce elettrificate. Un test simile è in corso anche in un’isola della Svezia, ma il tracciato raggiunge i 4 Km di lunghezza dove sarà in servizio un bus navetta che collega l’aeroporto al centro città.

Dal punto di vista dei costi e della realizzazione siamo di fronte a un’impresa possibile, visto che le bobine di ricarica possono essere poste sotto pochi centimetri di asfalto. Al contempo, i veicoli elettrici dovrebbero essere implementati con un dispositivo compatibile a questo sistema. Tuttavia alcuni investitori e produttori privati di veicoli EV non hanno mostrato particolare entusiasmo, sostenendo che che questo progetto sia adatto più ai mezzi pubblici che alla mobilità privata.
 
Questa tecnologia di ricarica potrebbe essere sfruttata maggiormente da quei veicoli, come autobus o taxi, che seguono tracciati esclusivi in città e potrebbero diventare a guida autonoma. In conclusione è un’idea molto originale e capiamo bene perché non piace ai produttori di auto elettriche: sposterebbe la maggior parte del business che concerne batterie e colonnine di ricarica verso un servizio di pubblica utilità fuori dal loro controllo. Per ora siamo solo a livello di sperimentazione, ma la soluzione di Electreon Wireless potrebbe rivoluzionare la mobilità cittadina.